Piattaforme

Linux


Linux

Linux su x86

Informazioni su WPS per Linux

Linux Standard Base (LSB)

WPS è stato ufficialmente testato per la compatibilità con le distribuzioni di Linux certificate per Linux Standard Base (LSB) versione 3.0 e versioni successive. LSB è un sistema di gestione delle certificazioni concepito per incoraggiare la compatibilità tra diverse distribuzioni di Linux.

Le più comuni distribuzioni note per la compatibilità con LSB sono:

  • Asianux
  • Bharat Operating System Solutions (BOSS)
  • Booyo
  • Linpus
  • Mandriva Linux
  • Montavista Linux Carrier Grade Edition
  • Neoshine
  • openSUSE
  • Oracle Enterprise Linux
  • Red Flag Linux Desktop
  • Red Hat Enterprise Linux
  • SUSE Linux
  • Ubuntu
  • Xandros Server

Altre distribuzioni Linux

Vi sono molte altre eccellenti distribuzioni Linux che non sono ufficialmente certificate per LSB, molte delle quali supportano senza problemi WPS. WPS richiede un kernel 2.6 o versioni successive. Oltre alle distribuzioni LSB elencate, si può provare:

  • Arch Linux
  • CentOS
  • Debian
  • Fedora
  • Gentoo
  • Knoppix
  • Kubuntu
  • Linux Mint
  • Pardus
  • PCLinuxOS
  • Sabayon Linux
  • SimplyMEPIS
  • Slackware
  • Icona WPS Workbench
    IDE-GUI

    Utilizza la IDE/GUI di WPS Workbench per gestire, modificare ed eseguire gli script

  • Icona WPS CLI
    Uso della riga di comando (WPS CLI)

    Esegui il motore per l'elaborazione di WPS Analytics da una riga di comando o in modalità batch

  • Icona WPS Link
    Condividi risorse del server

    Le workstation locali possono utilizzare le funzionalità della GUI client/server di WPS Link per eseguire script su server remoti

  • Icona WPS Communicate
    Esegui i programmi in remoto

    Esegui in modo programmatico parti di uno script su server remoti e mainframe, e caricare/scaricare dati


  • Linux

    Linux su ARM

    Supporto per AArch64

    WPS è disponibile per l'uso con le versioni di Linux che possono funzionare nell'hardware che usa il processore ARM8 a 64 bit, anche noto come AArch64

    Utilizzando Linux in AArch64, è possibile usare WPS nei seguenti modi:

  • Icona WPS CLI
    Uso della riga di comando (WPS CLI)

    Esegui il motore per l'elaborazione di WPS Analytics da una riga di comando o in modalità batch

  • Icona WPS Link
    Condividi risorse del server

    Le workstation locali possono utilizzare le funzionalità della GUI client/server di WPS Link per eseguire script su server remoti

  • Icona WPS Communicate
    Esegui i programmi in remoto

    Esegui in modo programmatico parti di uno script su server remoti e mainframe, e caricare/scaricare dati


  • Linux

    Linux su System p (POWER)

    Supporto per server avanzati

    La tabella in basso elenca le versioni di Linux per System p (POWER) compatibili con WPS

    Linux su System p (POWER)
    • Red Hat 7

    Utilizzando Linux in System p (POWER), è possibile usare WPS nei seguenti modi:

    Opzioni di piattaforma alternative

    WPS è anche compatibile con AIX su System p (POWER)

  • Icona WPS CLI
    Uso della riga di comando (WPS CLI)

    Esegui il motore per l'elaborazione di WPS Analytics da una riga di comando o in modalità batch

  • Icona WPS Link
    Condividi risorse del server

    Le workstation locali possono utilizzare le funzionalità della GUI client/server di WPS Link per eseguire script su server remoti

  • Icona WPS Communicate
    Esegui i programmi in remoto

    Esegui in modo programmatico parti di uno script su server remoti e mainframe, e caricare/scaricare dati


  • Linux

    Linux su Mainframe System z

    L’approccio moderno all’elaborazione in mainframe

    WPS offre il supporto per Mainframe da z/OS fino alla più recente tecnologia Linux per System z. Utilizzare l’hardware Integrated Facility for Linux (IFL) per sistemi Mainframe IBM System z, z9 e versioni successive.

    Logo Ready for IBM Systems with Linux (Pronto per sistemi IBM con Linux)

    Scopo di IFL

    L’hardware IFL offre il vantaggio di una maggiore capacità con costi operativi decisamente ridotti. La capacità dell’hardware IFL è indipendente dalla capacità di System z complessiva. Lo spostamento dei carichi di lavoro su IFL può comportare riduzioni significative non solo nel numero di licenze WPS, ma anche nei costi totali delle licenze software, inclusi i costi delle licenze dei sistemi operativi, le commissioni per le licenze di fornitori terzi e i costi relativi alle altre funzionalità.

    Possono esservi vantaggi nell’uso di Linux per System z nell’integrazione o sostituzione di hardware per server distribuiti.

    Integrare o sostituire hardware per server distribuiti

    WPS in esecuzione su Linux per System z può integrare o sostituire hardware per server distribuiti che usano Linux o Solaris, situati in ambienti aziendali.

    Con questo s’intende che è possibile spostare carichi di lavoro in esecuzione su hardware distribuito all’hardware IFL sulla macchina di serie Z. I vantaggi che ne derivano sono i costi ridotti dell'hardware e i minori requisiti di alimentazione.

    Distribuzioni Linux

    WPS in esecuzione su Linux per System z è supportato su tutte le distribuzioni Linux disponibili per questa piattaforma, tra cui SUSE e RedHat.

  • Icona WPS Workbench
    IDE-GUI

    Utilizza la IDE/GUI di WPS Workbench per gestire, modificare ed eseguire gli script

  • Icona WPS CLI
    Uso della riga di comando (WPS CLI)

    Esegui il motore per l'elaborazione di WPS Analytics da una riga di comando o in modalità batch

  • Icona WPS Link
    Condividi risorse del server

    Le workstation locali possono utilizzare le funzionalità della GUI client/server di WPS Link per eseguire script su server remoti

  • Icona WPS Communicate
    Esegui i programmi in remoto

    Esegui in modo programmatico parti di uno script su server remoti e mainframe, e caricare/scaricare dati


  • Il marchio commerciale "Ready for IBM Systems with Linux" (Pronto per sistemi IBM con Linux) appartiene a IBM Corporation.