Controversia statunitense di World Programming

Blog

Megaphone

Inserito

16 ott 2015

Categoria

Azienda

Condividi

A settembre 2014, un tribunale federale nella Carolina del Nord ha riaffermato che il software WPS di World Programming NON viola alcun diritto d'autore di SAS Institute, ripetendo correttamente le precedenti sentenze della Corte suprema del Regno Unito emessa a luglio 2010, della Corte d’appello del Regno Unito emessa a maggio 2012 e della Corte di giustizia dell’Unione europea (CGUE) emessa a gennaio 2013.

Lo stesso tribunale federale della Carolina del Nord ha inoltre deciso a settembre 2014 che World Programming aveva violato le condizioni di un contratto di licenza del software Learning Edition di SAS Institute. World Programming farà appello a questa decisione, in quanto è stata presa senza ascoltare eventuali testimoni e contraddice le precedenti sentenze emesse nel Regno Unito e in Europa.

Il recente risarcimento danni di ottobre 2015, assegnato contro World Programming da parte di una giuria della Carolina del Nord, si appoggia sulla decisione precedente del tribunale federale. L’ordinanza del tribunale federale ha limitato ciò che la giuria poteva ascoltare, escludendo fatti importanti come ad esempio quello che i tribunali del Regno Unito ed europei hanno già deciso che l’uso del software Learning Edition da parte di World Programming era legalmente valido.

Inoltre, nel recente processo di ottobre 2015, i dirigenti di SAS Institute hanno riconosciuto durante un controinterrogatorio che l’interpretazione del proprio contratto di licenza era coerente con l’interpretazione dello stesso da parte di World Programming, e ciò andava contro la decisione sommaria del tribunale e le argomentazioni che SAS Institute aveva avanzato in precedenza. Di conseguenza, World Programming intende presentare ricorso ed è fiduciosa che alla fine prevarrà.

Per oltre sette anni, SAS Institute ha provato ad utilizzare il peso del sistema legale per mantenere il controllo monopolistico del mercato del linguaggio SAS. Quel tentativo è fallito in Europa con la conclusione della sentenza della Corte d’appello del Regno Unito dopo il ricorso del caso al massimo tribunale in Europa, la CGUE.

World Programming continuerà a proteggere gli utenti del linguaggio SAS. Gli scienziati dei dati possono scegliere oggi una varietà di compilatori del linguaggio SAS, in grado di eseguire i loro programmi in linguaggio SAS.

I clienti di World Programming includono aziende multinazionali leader e istituzioni pubbliche che usano il software WPS per eseguire ogni giorno applicazioni di importanza critica per la loro attività. World Programming manterrà il suo impegno di introdurre nel mercato per gli utenti del linguaggio SAS innovazione, scelta e valore, con nuove caratteristiche, funzionalità e integrazione con gli emergenti strumenti Big Data necessari alle aziende di domani.